Relazione Presidente Fondazione Asilo Angelo Borella all'Assemblea dei Soci del 26 gennaio 2007 - Taverneriocittà - dBlog piattaforma CMS Open Source per Blog
HOME | FORUM | ATTI PUBBLICI | FILMATI | CONTATTI
  •  
  • Solo per oggi crederò che la provvidenza di Dio si occupi di me come se nessun altro esistesse al mondo.

    Papa Giovanni XXIII

< dicembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Appuntamenti (3)
Archivio redazionali (40)
Consigli Comunali (85)
Interpellanze (8)
Lettere al Sindaco (2)
Redazionale (63)
Terzi (23)

Ultimi commenti:
post muto
17/05/2020 @ 16:44:18
Di bs
sul blog non scrive più nessuno.. nessuno fa più niente.. come il pugile .....
22/02/2020 @ 21:42:57
Di tutti zitti
merito di questa fantastica amministrazione da voi appoggiata!!!! Complimen...
16/10/2019 @ 12:59:13
Di abomini
Il Bagliacca è pieno d'acqua e in parte inagibileIl Borella é pieno di debi...
10/10/2019 @ 06:25:26
Di I due asili...
Le anime belle son riuscite a portare al centro civico gli schiavi negri ar...
25/07/2019 @ 13:23:03
Di Plagiati dai media
Bianchi si è comportato male in consiglio comunale (non al bar) e non dovre...
08/06/2019 @ 22:45:37
Di in alternativa Paulon dimettiti tu..
Non capisco come mai non si sia ancora dimesso.....ma si puo' essere così a...
03/06/2019 @ 09:47:49
Di ottimo bianchi
Bianchi come assessore al bilancio non vale niente.. Ma questo si sapeva......
02/06/2019 @ 14:38:54
Di Avrà successo.. Dimissione.. Il minimo
Dopo quello che è successo, un passo indietro l'assessore Bianchi lo DEVE f...
28/05/2019 @ 14:40:20
Di la cacciata
Credo sia ora di staccare la spina a questa amministrazione
27/05/2019 @ 08:52:05
Di stop
Sorprende l'evidente enorme difficoltà degli amministratori locali a compor...
26/05/2019 @ 11:24:20
Di Maggio. Il mese del cucu'
BRAVE PERSONE NON FA RIMA CON BRAVO POLITICO
21/05/2019 @ 14:48:58
Di RIMEE
Paulon é una brava persona. L'ho votato però..Non capisco il suo percorso p...
19/05/2019 @ 16:07:32
Di Perché?
imbarazzante direi....
06/05/2019 @ 10:15:50
Di che imbarazzo
Sindaco che usa la responsabilità territoriale come sgabello per i suoi lib...
20/04/2019 @ 14:14:21
Di mobiliere
Mirko Paulon candidato alle europee con il partito +europa quello della bon...
20/04/2019 @ 10:45:01
Di Z
Maggioranza a pezzi.. Chi rimane?Qualcuno mi aggiorna?
30/03/2019 @ 10:17:45
Di Domanda?
Uno degli obbiettivi del gruppo di tavereriocittà era proprio la garanzia c...
28/02/2019 @ 11:24:57
Di ardua sentenza
ero alla riunione dei genitori ieri sera all'asilo. Ci è stato promesso che...
27/02/2019 @ 13:06:45
Di tutti in consiglio
SE L'ASILO BORELLA CHIUDE, IL SINDACO SI DEVE DIMETTERE. ALTRIMENTI SARA' F...
26/02/2019 @ 09:58:52
Di SINDACO DIMETTITI
Le responsabilità di questo sindaco e questa giunta sono enormi.Se L'Asilo ...
25/02/2019 @ 21:21:01
Di Editore deluso
asilo borella Rischio chiusura. Spero che il sindaco si dimetta
25/02/2019 @ 15:33:15
Di via sindaco
EffettivamenteUltimamente Non si vede niente...
23/02/2019 @ 19:54:21
Di Anonimo
assolutamente sì. Torna Rossella salvaci da questo pantano!!!
21/02/2019 @ 11:08:47
Di aiuto
rossella radice sindaco
05/02/2019 @ 16:09:42
Di i rosseliani

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati



//

\\ : Articolo
feb09ven
Relazione Presidente Fondazione Asilo Angelo Borella all'Assemblea dei Soci del 26 gennaio 2007
Di Admin (del 09/02/2007 @ 14:09:30, in Terzi, linkato 4384 volte)

Borella Rag. Angelo

non ancora ventenne cadde combattendo sul Monte Fior il 2 giugno 1916

Tavernerio, 25/10/007


RELAZIONE DEL PRESIDENTE RELATIVA ALL’ASSEMBLEA DEI SOCI DEL
26 GENNAIO 2007

Cari Soci,
come previsto dallo Statuto delle Fondazione, è stata convocata l’Assemblea per l’elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione che entrerà in carica alla fine di Febbraio. Gli articoli di riferimento sono l’art. 14 del vigente Statuto nonché l’art. 4 del vigente Regolamento di funzionamento del Consiglio di Amministrazione /approvato dell’Assemblea del Soci il 23 febbraio 2004).
Sono state presentate otto candidature e precisamente: Butti Luciana, Luraschi Danilo, Muscionico Giovanni, Musumeci Pantaleone, Olivieri Renato, Pozzoli Alessandro, Pozzoli Paolo e Rossi Luca. In data 05/01/2007 il Cda ha verificato le domande presentate ritenendole tutte idonee. Conseguentemente è stata convocata l’Assemblea dei Soci per il giorno 25/01/2007 alle ore 8.00, in prima convocazione ed in seconda convocazione per il giorno 26/01/2007 alle ore 21,00.
Ricordo che i Soci che hanno diritto a votare sono solo i soci storici in quanto nessun altro ha ancora maturato i 24 mesi di iscrizione.
Permettetemi un brevissimo riepilogo di questi tre anni deludenti e inconcludenti: da subito
Sono iniziate le incomprensioni tra la Società controllata e la Fondazione. La fondazione, a seguito dell’atto di affidamento e gestione del patrimonio, sottoscritto nel 2003, tra l’Asilo e la SpA, si è trovata nella condizione di dipendere in tutto e per tutto dalle risorse che la Società si era impegnata a trasferire alla Fondazione, ma la Società non ha trasferito alcunché. La mancanza di risorse ha conseguentemente paralizzato l’operatività della Fondazione. La Fondazione poteva certamente provvedere ad alienare qualche bene ma si è ritenuto che in questa situazione non chiara, fosse meglio evitare di operare sulle proprietà immobiliari della Fondazione, per non complicare ulteriormente i già non facili rapporti venutesi a creare tra la Fondazione e la Società e nell’ambito dei Soci della Fondazione stessi.
Ritengo che sia inutile e controproducente continuare a rivangare il passato poco costruttivo ma mi auspico che il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione ed il nuovo Consiglio di Amministrazione delle Spa, possano finalmente cooperare ed iniziare davvero a muoversi. E’ necessario prendere decisioni in merito alla sede della scuola materna e dell’asilo nido, in quanto l’attuale sede non è più idonea, per cui si dovrà intervenire così come bisognerà al più presto decidere il da farsi circa gli immobili di via Liberazione.
Si è rilevato un buon incremento nei componenti dell’Assemblea dei Soci che ad oggi consta di 78 persone: 37 soci storici, 14 soci iscritti dal 22/04/2005 e 27 dal 29/11/2006.
Il 2007 dovrà essere l’anno di svolta sia per la Società che la Fondazione.
A questo punto mi fermo ed auguro sinceramente buon lavoro ai nuovi Consiglieri che stasera verranno eletti da questa Assemblea.


IL PRESIDENTE
Dott. Arch. Renato OLIVIERI

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Invia articolo Invia
 
# 1
Ho letto la relazione.
Un bonobo non sarebbe riuscito a scrivere peggio.
Sindaco di Tavernerio, ci dica come può un ignorante simile gestire i 5-6 milioni di Euro presenti in Fondazione.
Evidentemente la res publica di Tavernerio è in mano a scimmie e maiali.
Di  Orang Pendek  (inviato il 09/02/2007 @ 14:28:52)
# 2
Solo nella nostra Italia, bella e maledetta, i falliti vengono rieletti anzichè cacciati.
Ma il fondo si tocca quando questi personaggi ammettono impunemente, per iscritto, pubblicamente la loro incapacità che rasenta la cialtronaggine.
"Al peggio non c'è mai fine!"
...E gira per il paese sfoderando il suo tipico sorriso strafottente...di chi sa che il "sistema" è talmente simile a lui che lui la farà franca anche questa volta.
Se di "processione plotiniana" si deve parlare, il "sistema" e lui ne sono l'incarnazione storica.
Di  te la sei cercata  (inviato il 09/02/2007 @ 17:05:02)
# 3
Ecco qui la famigerata relazione citata negli ultimi giorni. Ciascuno tragga le conclusioni che crede.....
Di  trasparenza  (inviato il 09/02/2007 @ 17:07:47)
# 4
Commento 1.
Capisco l'ironia, ma non quando supera certi livelli.
Non è lecito associare un Bonobo ad Olivieri.
Non si può ledere la dignità.
La dignità dei Bonobo.
Di  scuse ai bonobo  (inviato il 09/02/2007 @ 18:15:16)
# 5
In merito alla relazione del Presidente leggere i commenti 75, 75, 77 all'articolo "Fondazione Asilo Angelo Borella".
Stupidario in tre puntate.
Di  stupidario  (inviato il 09/02/2007 @ 19:10:35)
# 6
Oltre alle stupidaggini già evidenziate nello “stupidario” rilevo una frase nella relazione di Olivieri che, se correttamente interpretata, è sinistramente significativa: “mi auspico che il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione ed il nuovo Consiglio di Amministrazione delle Spa, possano finalmente cooperare ed iniziare davvero a muoversi.”
La Fondazione aveva tutti i poteri di elaborare progetti e farli realizzare dalla propria Società. Avrebbe potuto muoversi benissimo nei tre anni trascorsi.
La sola cosa che la Fondazione non poteva fare erano i “papocchi”.
La frase di Olivieri deve essere quindi così interpretata: “mi auspico che il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione ed il nuovo Consiglio di Amministrazione delle Spa, possano finalmente intrallazzare iniziando l’arrembaggio dei patrimoni della Fondazione e della S.p.A. che, messi insieme, hanno beni per un valore superiore ai diecimilioni di euro”.
Grasso che cola per tutti!!!
Di  all'arrembaggio  (inviato il 09/02/2007 @ 20:31:58)
# 7
Nota di colore.
Mentre Olivieri sproloquiava, il Sindaco, membro di diritto del Consiglio della Fondazione, annuiva compiaciuto.
Immaginatelo: atteggiamento compunto e ornamento di "pannocchie di San Bernardo" in testa.
(Vedi commento 18. "Un pensiero di auguri per il nuovo anno")
Di  materializzazione  (inviato il 09/02/2007 @ 20:51:58)
# 8
....più che anuire compiaciuto il sindaco, altezzoso continuava a sghignazzare con i suoi compari, "el pipa", "el pappa", e ad assentarsi dalla sala, la questione non gli interessava.......
Di  "el pipa"  (inviato il 10/02/2007 @ 07:54:08)
# 9
questo comportamento del sindaco, se confermato, non è per niente corretto, i veri Rossini, avevano un'altro stile..
Di  style  (inviato il 10/02/2007 @ 08:22:17)
# 10
Commento 8.
Molto probabilmente il Sindaco sghignazzava con i suoi compari pensando al grasso che cola su 10.000 di euro (circa venti miliardi di lire) ed usciva per stabilire con i compari i criteri di spartizione.
Giustamente, perché questi criteri sono argomento riservato.
Di  riservatezza  (inviato il 10/02/2007 @ 08:40:49)
# 11
Commento 6.
Noto che nel testo riportato dalla relazione "mi auspico che il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione ed il nuovo Consiglio di Amministrazione delle Spa ..." Olivieri usa il plurale parlado di Spa (delle Spa e non della Spa).
Forse è un errore di battitura.
Forse Olivieri non distingue il singolare dal plurale.
Forse è un lapsus freudiano. Olivieri stava pensando agli intrallazzi che si potranno fare con tante società.
Di  lapsus  (inviato il 10/02/2007 @ 08:51:34)
# 12
Spesso pensiamo che i furbi siano anche ladri. Ma lo sono sempre anche gli stupidi? Glu stupidi lasciano cadere le case. Gli stupidi prendono i compensi per anni e vanno solo a giocare a briscola. Gli stupidi dicono che Tavernerio non si svilupperà.
Gli stupidi hanno paura delle proprie difficoltà.
Gli stupidi fanno consorteria per reggersi a vicenda.
Gli stupidi chiaccherano per le strade e nei bar.
Gli stupidi lasciano morire la memoria.
Gli stupidi votano a destra e a sinistra.
Gli stupidi eleggono stupidi.
Gli stupidi brigano con Lullusa.
Gli stupidi pastrugnano con piano regolatore.
Gli stupidi fanno le feste e i carnevali.
Gli stupidi si speculano sulle disgrazie.
Gonfiano la voce e la tolla.
La stupidite potrebbe essere un'infezione.
Ma non ci sono antibiotici. Solo la musica e le foto di una volta.
Di  fotografando  (inviato il 10/02/2007 @ 10:17:25)
# 13
Esattamente 90 anni dopo la marte di Angelo, la sua "roba" donata andava nelle mani di alcuni suoi concittadini.
Siamo c resciuti anche qui a taberanrio: si fanno le elezioni. Non c'è più il re.
I comunisti non li prendono più a bastonate. Non ci sono più.
Sono venuti da Lecco e dal meridione. Popolo d'Italia.Sono venuti a fare i giri tra la "roba".
Hano preso un sindaco dalla faccia da prevosto di campagna e la precisione di un bancario. Dicono che spesso giri per il paese. Tra la roba.
Chissà se da prevosto sa che all'Asilo c'era una cappellina. Chissà se da ragioniere sistemerà le carte di Angelo.
Chissà se da bancario saprà sviluppare la roba per quando si compirà il secolo della morte.

Di  strascee  (inviato il 10/02/2007 @ 10:29:29)
# 14
che vergogna! ma, ribadisco, che dire del giovannone muscionico! è solo capace, oltre che di spazzare le strade, di caricare il fucile alla mogliettina che poi fuori dalla scuola spara...ma lo sa cosa dicono di lei quando se ne torna a casa? dia qualche idea al marito, lo faccia lavorare un pò visto che anche lui non molla la "cadrega"!
Di  spazzini della novedratese  (inviato il 10/02/2007 @ 13:11:00)
# 15
Fotografando. Commento 12.
Gli stupidi sono talmente numerosi che è giocoforza che in un Consiglio comunale qualche stupido ci sia. E' la legge dei numeri.
Ma a Tavernerio la legge dei numeri ha un po' esagerato da una sola parte.

Di  tristezza  (inviato il 10/02/2007 @ 21:35:50)
# 16
Dice Olivieri: "La mancanza di risorse ha conseguentemente paralizzato l’operatività della Fondazione".
Però la mancanza di risorse non ha impedito al Consiglio di prelevare i propri compensi per i tre anni "deludenti e inconcludenti".
Tre anni pagati per non fare niente.
Basta con Robin Hood che ruba ai ricchi per dare ai poveri.
E' il tempo di Renato Olivieri che ruba ai poveri per dare a se stesso.
Di  Robin Hood  (inviato il 16/02/2007 @ 08:52:10)
# 17
Ha ragione Olivieri quando dice che in Fondazione lui non ha fatto nulla per mancanza di risorse.
Sbaglia nell'indicare una mancanza di risorse economiche.
Sono mancate e mancano risorse intellettuali e morali.
Di  risorse  (inviato il 16/02/2007 @ 20:34:17)
# 18
Ieri in Cina è finito l'anno del cane ed oggi è iniziato quello del maiale.
Festa in Fondazione?
Di  Pigs & Dogs  (inviato il 18/02/2007 @ 12:07:49)
# 19
Circola voce che ieri sera Oliveri abbia detto, a chi gli chiedeva un commento al nostro commento 18: non capisco.
Forse, per festeggiare, aspetta l'anno dello scarafaggio.
Di  scarafaggi  (inviato il 11/03/2007 @ 18:28:29)
# 20
Oggi 26 marzo 2007 si festeggia in Fondazione.
Due mesi dall'elezione (irregolare) del Consiglio (illegittimo) e non c'è ancora il Presidente.
Due mesi di compensi da incassare senza aver fatto nulla!
Speriamo che duri!
Di  ignavia  (inviato il 26/03/2007 @ 12:38:01)
# 21
#20# ...sei così sicuro che non ci sia un presidente....e che i consiglieri non abbiamo già iniziato a "lavorare" (sicuramente non nel traccaito da te pensato)......
Di  dubbioso  (inviato il 26/03/2007 @ 12:59:08)
# 22
scusate se intervengo. Sono uno dei "rifiutati" da Olivieri e dal CDA precedente. Purtroppo (è triste ma è così) non sono parente, nè amico del SINDACO. Non sono nemmeno iscritto a Tavermneriocittà. Ma sono ben determinato ad entrare tra i soci sostenitori della Fondazione (ne ho fatto parte per parecchio tempo). Cosa mi consigliate di fare: incatenarmi davanti alla prefettura?, prostrarmi davanti al nuovo CDA e al suo leader maximo Olivieri, o entrare in contatto con acsm, .....forse è meglio l'amministrazione provinciale e i suoi operatori ecologici...
scusatemi ma mi sento preso in giro...
Di  parente di nessuno  (inviato il 26/03/2007 @ 13:08:37)
# 23
Caro dubbioso se hai notizie, saremo felici di pubblicarle.
La Fondazione ha carattere pubblico.
Lavorare non significa farsi i fatti propri. Occorre anche trasparenza e comunciazione.
Coraggio: sei un membro del nuovo CdA?, parlaci e mandaci magari le delibere di elezione del Presidente. Sono pubbliche.
Coraggio. E rispondi ai parenti di nessuno.
Coraggio
Di  coraggio  (inviato il 26/03/2007 @ 13:39:57)
# 24
Commento 21.
Due ipotesi, una certezza.
1° ipotesi: il Consiglio non ha ancora eletto il Presidente e non ha ancora fatto nulla.
2° ipotesi: il Consiglio ha eletto il Presidente e ha incominciato ad operare. Ma nessuno sa nulla. In particolare non sanno nulla i Soci sostenitori.
Nella prima ipotesi il Consiglio è composto da scarafaggi.
Nella seconda ipotesi il Consiglio è composto da scarafaggi.
Da qui una sola certezza: il Consiglio è composto da scarafaggi.
Di  scarafaggi  (inviato il 26/03/2007 @ 20:19:20)
# 25
I caduti di Solzago sono stati dimenticati? La fontana costruita a metà della scalinata che porta alla sede di Angelo Borella, e che con i suoi cannelli , una volta zampillanti, ricorda i caduti di Solzago, è ferma da mesi: muta e morta per incuria: basta probabilmente aggiustare la pompa che fa scorerre l'acqua. Possibile che tutti i personaggi che transitano in AB non abbiano mai notato questo silenzio stagnante, segno di incuria e di mancanza di rispetto?
Di  solzaghese  (inviato il 28/03/2007 @ 09:47:21)
# 26
Consiglieri della Fondazione Angelo Borella e Consiglieri di Angelo Borella S.p.A. sono tutto omologati.
Tutti scarafaggi.
Gli scarafaggi se ne fregano del caduti di Solzago.
Nel silenzio stagnante stanno benissimo.
E se c'è anche un po' di merda stanno meglio ancora.
Di  scarafaggi  (inviato il 28/03/2007 @ 12:50:33)
# 27
dopo tre anni "deludenti e inconcludenti" ...abbiamo pensato di continuare così nell'inerzia più totale.
usare la parola "vergogna" è davvero un eufemismo, ossia troppo gentile per come vi state comportando
Di  eufemismo  (inviato il 29/03/2007 @ 09:17:37)
# 28
giovannone muscionico...non ti abbiamo dimenticato...sei un consigliere o forse il presidente?...cosa sta facendo la fondazione? se vi serve un mezzo per pubblicizzare le vostre iniziative non esitate ad utilizzare questo spazio. sai, la citeroni legge, legge, legge, si documenta...non vorrai le sfugga qualche appuntamento!
Di  spazzini della novedratese  (inviato il 02/04/2007 @ 16:55:24)
# 29
Corriere della Sera, 20 aprile 2007
Titolo: «L'italiano? No grazie, io parlo dialetto»
Commento stupito di Renato Olivieri: «beh, cosa c’è di tanto strano, io da sempre parlo e scrivo!»
Di  dialetti  (inviato il 20/04/2007 @ 21:18:45)
# 30
ma delle sorti del cda della fondazione?non si sa nulla? spero solo che un pò di dignità abbia spinto il cda stesso ad eleggere altra persona alla carica di presidente. diversamente sarebbe proprio vergognoso...assisteremo ad altri tre anni deludenti e inconcludenti!!!
Di  eufemismo  (inviato il 21/04/2007 @ 09:25:10)
# 31
Renato Olivieri ha sentito dire che gli Amministratori pubblici devono operare nella massima “trasparenza”.
Renato, da bravo amministratore, ha cercato di adeguarsi e di dare il meglio di sé.
Per essere il più trasparente possibile studia il modo di essere invisibile.
Non comunica, non fa, non decide, non ragiona.
Cioè continua a fare quello che ha sempre fatto.
Altri tre anni deludenti e inconcludenti.
Di  renatone  (inviato il 21/04/2007 @ 11:33:51)
# 32
Segue commento 24.
26 aprile 2007. A tre mesi di distanza dall’Assemblea della Fondazione Angelo Borella, permane il mistero: abbiamo un Presidente?
Al popolo non è dato a sapersi.
Ai Sostenitori, men che meno.
Per la Fondazione i sostenitori valgono come le matricole all’Università: “Matricula minus quam merdam est”
La criptozoologia vede aggiungersi, alle leggendarie figure del Chupacabras, del Mostro di Lochness, del Big Foot e dello Yeti, lo Scarafaggio Presidente Fantasma.
Di  scarafaggi  (inviato il 26/04/2007 @ 21:51:56)
# 33
Un giorno di sicuro qualcuno guardrà questi anni di vuoto. Di imbecillità. Di assoluta nullità. Musumeci Pantaleone sei appena arrivato alla cosa pubblica e già hai imparato da Renato Olivieri e Luca Rossi?
Sei già diventato anche tu un'ameba? Piccolo animaletto senza spina dorsale?
Di  fans del Panta  (inviato il 26/04/2007 @ 22:44:54)
# 34
26 giugno 2007.
L'illegittimo Presidente della Fondazione non ha ancora sentito l'obbligo di inviare una comunicazione ai Sostenitori comunicando la sua nomina e quella del vicepresidente.
Ufficialmente restano ancora ignoti.
Ufficialmente sono dei buzzurri.
Di  buzzurri  (inviato il 27/06/2007 @ 11:36:04)
# 35
...ma di cosa vi stupete ....è stata la sua politica (dei sotterfugi, come quella che ha sempre fatto con il uso compagno di merende robertino..)negli anni...insabbia...insabbia..fai il meno possibile...
Di  sabbiosa  (inviato il 27/06/2007 @ 13:52:14)
# 36
..panta il suo orto ha già imparato a coltivarlo.....impara in fretta....scuola pozz.....
Di  panta  (inviato il 27/06/2007 @ 13:54:02)
# 37
...e si...un parente del panta coltiva un pezzo di terreno di ab...ecché siamo i più scermi? in comune vanno alla grande i parenti e in fonadazione dobbiamo essere da meno?
Di  parenti affini...tutti ini  (inviato il 27/06/2007 @ 15:21:55)
# 38
Panta rei: tutto scorre
Panta Leone: tutto scorre, eggià.
Di  strane assonanze  (inviato il 28/06/2007 @ 17:48:56)

Inserisci un commento









 

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo


Ultime notizie


05/12/2020 @ 03:12:59
script eseguito in 219 ms

info@taverneriocitta.it

 

 Taverneriocittà © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source